OptiYard
Optimised Real-time Yard and Network Management

ID DEL PROGETTO:


TITOLI DEL PROGETTO:
OptiYard

ENTE FINANZIATORE:

Commissione europea, programma Connecting Europe Facility Transport.

DATA:
Gennaio 2017 – Dicembre 2019

VALORE DEL PROGETTO:
€ 1 499 900,00

L’obiettivo principale di OptiYard è quello di migliorare la capacità e l’affidabilità del servizio concentrandosi sulle attività di piazzale, in particolare fornendo un sistema di supporto decisionale ottimizzato per i responsabili di piazzale.

Il progetto si occuperà di definire processi ottimizzati per la gestione delle stazioni di smistamento e dei terminal, considerando la loro interazione con la rete. I processi considerati sono quelli che devono essere eseguiti in tempo reale, per garantire la consegna puntuale e l’efficienza operativa, per il trasporto a carro singolo.

OptiYard si rivolge ai punti operativi critici della catena di trasporto (sia le stazioni di smistamento ferroviario che i punti di trasferimento ad altre modalità) per migliorare la capacità e l’affidabilità delle operazioni. La cosa più importante è che questi miglioramenti aumenteranno la competitività e allo stesso tempo l’affidabilità del servizio e la soddisfazione del cliente, fornendo informazioni accurate e aggiornate. L’interazione in tempo reale tra il piazzale e i sistemi informatici della rete consentirà una pianificazione basata su software e, in ultima analisi, l’ottimizzazione dei processi operativi a carro singolo e a treno completo.

Se la ferrovia deve svolgere un ruolo sempre più importante nel trasporto merci sostenibile in Europa, la rete di trasporto merci dovrà offrire una maggiore connettività tra i corridoi di trasporto chiave dell’UE e quindi ci sarà bisogno di gestire un numero crescente di movimenti di treni e operazioni di manovra attraverso le stazioni di smistamento merci in località strategiche.
La mancanza di una completa integrazione tra piazzale e rete è una debolezza concreta, che aumenta man mano che diventano disponibili più dati in tempo reale.
OptiYard fornirà un migliore supporto decisionale che può essere applicato direttamente al raggiungimento di una maggiore capacità ed efficienza dell’impianto.

13 partner:

Francia: Union Internationale des Chemins de fer, Institut français des sciences et technologies des transports, de l’aménagement et des réseaux.

Germania: EURNEX e. V., Technische Universitaet Dresden.

Italia: Adriafer, SAPIENZA Università di Roma.

Belgio: Union Internationale pour le transport combiné Rail-Route, NEW OPERA AISBL.

Repubblica Ceca: CD cargo a.s., Oltis Group.

Regno Unito: University of Newcastle Upon Tyne, University of Leeds.

Slovacchia: Simcon.